Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Giornata Mondiale dei Poveri: omelia di Papa Francesco
Mercoledì 22 Novembre 2017 09:26
Abbiamo la gioia di spezzare il pane della Parola, e tra poco di spezzare e ricevere il Pane eucaristico, nutrimenti per il cammino della vita. Ne abbiamo bisogno tutti, nessuno escluso, perché tutti siamo mendicanti dell’essenziale, dell’amore di Dio, che ci dà il senso della vita e una vita senza fine. Perciò anche oggi tendiamo la mano a Lui per ricevere i suoi doni. 

Proprio di doni parla la parabola del Vangelo. Ci dice che noi siamo destinatari dei talenti di Dio, «secondo le capacità di ciascuno» (Mt 25,15). Prima di tutto riconosciamo questo: abbiamo dei talenti, siamo “talentuosi” agli occhi di Dio. Perciò nessuno può ritenersi inutile, nessuno può dirsi così povero da non poter donare qualcosa agli altri. Siamo eletti e benedetti da Dio, che desidera colmarci dei suoi doni, più di quanto un papà e una mamma desiderino dare ai loro figli. E Dio, ai cui occhi nessun figlio può essere scartato, affida a ciascuno una missione. 
 
L’Ordine di Malta alla Giornata Mondiale dei Poveri
Mercoledì 22 Novembre 2017 09:15
altIl Gran Priorato di Roma dell’Ordine di Malta, è stato presente alla celebrazione liturgica di Papa Francesco a San Pietro in occasione della Giornata Mondiale dei Poveri, con 330 Signori Assistiti e oltre 200 volontari della Delegazione di Roma che ha magistralmente organizzato tutta la giornata.
Sei i pulman messi a disposizione dalla Delegazione di Roma hanno reso possibile il corretto afflusso e deflusso dei Signori Assistiti e del personale di assistenza.
Presenti il Procuratore del Gran Priorato di Roma, S.E. l’Ambasciatore Amedeo de Franchis, e il Pro Assistente Caritativo, Contessa Maria Cristina Spalletti Trivelli, che dopo la cerimonia si sono intrattenuti per un saluto ai Signori Assistiti nella Sala Nervi ove erano a colazione, coadiuvati dai volontari della Delegazione di Roma.
Il coordinamento delle attività è stato assicurato anche dalla Presenza del Delegato di Roma, Duca Domenico Avati, e dal Vice Delegato, Marchese Mario Nannerini.

Particolarmente toccante l’omelia del Santo Padre che viene pubblicata separatamente.


 
Il tema pastorale del pellegrinaggio a Loreto
Giovedì 16 Novembre 2017 17:08

altIl tema pastorale del Pellegrinaggio a Loreto, incentrato sul senso del pellegrinaggio, si è sviluppato su quattro percorsi di riflessione, ispirati al numero di settembre di Luoghi dell'infinito, supplemento ad Avvenire, al quale è consigliato ricorrere per ulteriori testimonianze.

 

IL PELLEGRINAGGIO: GRATITUDINE PER IL DONO DELL'INCONTRO

con se stessi: fatica, silenzio, verità, essenzialità

con fratelli e sorelle: accoglienza, scoperta, dialogo, complementarietà, servizio

con il creato: stupore, bellezza, rispetto, armonia delle diversità

con Dio: misericordia, liberazione, riconciliazione, preghiera, pace

 
Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. Fine

Pagina 1 di 38